SALVEZZA ETERNA DELL'UOMO


Vai ai contenuti

Menu principale:


Silenzio e Amore

RICERCA DI DIO NEL SILENZIO

SILENZIO ED AMORE

Cristo dice: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati” (Giovanni 15,12). Abbiamo bisogno di silenzio per accogliere queste parole e metterle in pratica. Quando siamo agitati e irrequieti , abbiamo così tanti argomenti e ragioni per non perdonare e per non amare. Ma quando “abbiamo calmato e reso quieta la nostra anima”, queste ragioni ci paiono insignificanti. Forse qualche volta rifuggiamo il silenzio, preferendo qualunque rumore, parola o distrazione, perché la pace interiore è una cosa rischiosa: ci rende vuoti e poveri, disintegra le amarezze e ci conduce al dono di noi stessi. Silenziosi e poveri i nostri cuori sono ricolmati dello Spirito Santo, riempiti con un amore incondizionato. Il silenzio è un umile ma sicuro cammino verso l'amore.
Senza il "Silenzio" non può esserci vera "Comunicazione".
Il silenzio è sempre presente anche tra le parole. Rimanere in silenzio davanti a Dio, per renderci conto dell'oscurità psicologica e spirituale, nella quale ci dibattiamo, quando siamo lontani da Lui. Rimanere silenziosi di fronte a Dio, non significa rimanere silenziosi dinanzi agli uomini, con coloro che operano il male è giusto protestare, sia come uomini che come credenti in un Dio di giustizia. Il silenzio ci porta ad avere un rapporto diretto con lo Spirito di Dio. A volte la preghiera diventa silenziosa. Una tranquilla comunione con Dio si può trovare senza parole. "Io sono tranquillo e sereno come un bimbo svezzato in braccio a sua madre". Come un bambino soddisfatto che ha smesso di piangere ed è nelle braccia della madre, così può "stare la mia anima" in presenza di Dio. La preghiera allora non ha bisogno di parole, forse neppure di pensieri. Com'è possibile raggiungere un silenzio interiore ? Il tumulto dei nostri pensieri può essere paragonato alla tempesta, che colpisce la barca dei discepoli sul mare di Galilea, mentre Gesù stava dormendo. Come loro possiamo sentirci senza aiuto, pieni di ansietà ed incapaci di calmarci. Ma Cristo è abile nel venire in nostro aiuto. Come rimprovera il vento e il mare e "ci fu una grande calma", egli può anche donare calma al nostro cuore, quando è agitato dalla paura e dalle preoccupazioni. Silenzio significa riconoscere che le mie preoccupazioni non possono fare molto. Silenzio significa lasciare a Dio ciò che è oltre la mia portata e le mie capacità. Un momento di silenzio, anche molto breve, è come una sosta santa, un riposo sabbatico, una tregua dalle preoccupazioni. Quando le parole ed i pensieri si fermano, Dio è lodato in un silenzio di stupore e ammirazione.
Il famoso
filosofo Louis Lavelle scriveva : "E' soltanto nel silenzio che l'amore prende coscienza della sua essenza miracolosa, della sua libertà e della sua potenza d'intimità. Le parole distruggono la sua fragile delicatezza e la sua grazia sempre nascente.... Se la parola è come un fiume che porta la verità da un'anima verso l'altra, il silenzio è come un lago che la riflette e nel quale tutti gli sguardi vanno a incontrarsi.
R. Guardini scriveva : “Solo il silenzio apre il nostro orecchio alla voce che risuona nell'intimo di tutte le cose, animali, piante, monti, nuvole. La natura è muta per chi parla sempre. Del resto anche nelle parole dei nostri simili ci è dato di coglierne il senso profondo solo se sappiamo tacere”.
Da “La poesia salva la vita” di
Donatella Bisutti : “Una poesia è fatta anche di silenzio… una parte di silenzio diventa parole e una parte resta silenzio. Perciò intorno ad ogni poesia resta il grande margine della pagina bianca. Perciò bisogna imparare a leggere anche gli spazi bianchi. Questo vuol dire che là dove son segnati, bisogna fermarsi e lasciare che, come da un'apertura improvvisa, il silenzio entri e ci sommerga come un fiotto d'acqua. E quando leggeremo le parole che seguono, ci appariranno più importanti: ci accorgeremo di come il poeta le ha scelte ad una ad una, con cura, di come ciascuna di esse sia preziosa. Poichè le parole sono circondate da silenzio, è come se la loro eco continuasse a vibrare in quel silenzio."



L'intero essere vostro , lo spirito, l'anima e il corpo, sia conservato irreprensibile. | info@salvezzaeterna.it

Torna ai contenuti | Torna al menu