SALVEZZA ETERNA DELL'UOMO


Vai ai contenuti

Menu principale:


CITAZIONI DETTI MASSIME

CITAZIONI DETTI MASSIME

@ Leva i tuoi occhi in alto, e medita nel silenzio della natura. Lascia le vanità alla gente vana; e tu attendi invece a quello che ti viene dallo spirito, così troverai una grande pace interiore che altrove non troverai. Se tu non uscirai e nulla sentirai dal chiasso mondano, resterai più facilmente in una pace perfetta.


@ Colui che vuole giungere alla perfezione ed alla pace interiore, deve ritirarsi dalla gente. Soltanto chi ama il nascondimento sta in mezzo alla gente senza errare; soltanto chi ama il silenzio parla senza vaneggiare; soltanto chi ama la sottomissione eccelle senza sbagliare; soltanto chi ama obbedire comanda senza sgarrare; soltanto colui che è certo della sua buona coscienza possiede gioia perfetta.

@ Il senso di sicurezza dei cattivi scaturisce, invece , dalla superbia e dalla presunzione; e alla fine, si muta in inganno di se stessi.

@ Quando accettiamo totalmente lo Spirito di Dio, in noi c'è la vera gioia.

@ Il mondo passa, e passano i suoi desideri. I desideri dei sensi portano a vagare con la mente; ma, passato il momento, che cosa ne ricavi se non un peso sulla coscienza e una profonda dissipazione ? Un'uscita piena di gioia prepara spesso un ritorno pieno di tristezza; una veglia piena di letizia rende l'indomani pieno di amarezza; ogni godimento della carne penetra con dolcezza, ma alla fine morde e uccide.

@ Che cosa puoi vedere fuori casa, che qui tu non veda ? Ecco, qui hai il cielo e la terra e tutti gli elementi dai quali sono tratte tutte le cose. Che cosa altrove potrai vedere, che possa durare a lungo sotto questo sole? Forse credi di poterti saziare pienamente; ma a ciò non giungerai. Ché, se anche tu vedessi tutte le cose di questo mondo, che cosa sarebbe questo, se non un sogno senza consistenza ?

@ Ogni volta che andai tra gli uomini ne ritornai meno uomo di prima.


@ Gli uomini raramente imparano ciò che credono di sapere.


@ I tanti conflitti esterni mostrano solamente i nostri conflitti interiori.

@ Tante lotte esterne mostrano le guerre che gli esseri umani portano dentro se stessi.

@ Ciascuno vede ciò che si porta nel cuore.

@ Beati coloro che sono umili di fronte al proprio Sè.

@ Non fare niente con paura e non aver paura in tutto quello che fai.

@ Quando l'uomo desidera tante cose, non ha se stesso.

@ Affinchè io possa stare con Te, devo stare con tutti i miei fratelli.

@ Il mondo crocifigge l'amore, l'amore vince sul mondo.

@ Il peggior peccato dell'età moderna è quella di aver perduto la coscienza del peccato.

@ Ti trattiene il tuo IO, fino a quando non spezzi le sue catene e le sue manette tu non sei libero.

@ In verità vi dico che l'egoismo è il sentimento che più devia la nostra ragione, che più indurisce il nostro cuore e rende cieca la nostra coscienza.

@ Sono così pochi coloro che raggiungono la luce e l'interiore libertà, perchè non sanno rinnegare totalmente se stessi.

@ Nessuno è veramente libero se rimane legato alle cose materiali o a dei luoghi o a delle persone. Qualsiasi cosa tu cerchi di tenere prigioniera, renderà te prigioniero, e se tu desideri la libertà, tu devi dare libertà.

@ L'uomo felice è colui che fa il bene agli altri, l'uomo infelice è colui che si aspetta il bene dagli altri.

@ Non dare lingua ai tuoi pensieri, aspetta di averli ben ponderati prima di convertirli in azioni.

@ Bisogna saper perdonare, bisogna saper tacere, bisogna saper ascoltare, bisogna saper mettersi sulla stessa onda dell'altro.

@ Di tutto ciò che capita, prendere il buono, lasciare andare il cattivo ... vivere con un cuore grande e libero da ogni strettezza ... non pensare a tutti i mali possibili, ma solo a quelli che hanno bisogno di un rimedio immediato.

@ Se ti metti vicino a una persona felice e gioiosa, ne sarai in qualche modo influenzato.

@ Come sarebbe facile se scoprissimo la vera visione di noi stessi, la visione che potrebbe aprirci la coscienza e il cuore per essere migliori.

@ Ancora non abbiamo appreso la lezione dai Maestri : risvegliare la fede e l'amore verso il prossimo.

@ Sento che molte volte dimentichiamo che ci
ò che raccogliamo è esattamente ciò che abbiamo piantato.

@ Quando ci troviamo nel fondo del pozzo, al buio, nella sofferenza o quando perdiamo il cammino, dobbiamo ricordarci che questi momenti esistono per la nostra gloria personale.

@ La forma
è l'estensione dell'essenza, e l'essenza si evolve solo nella forma. Aver cura dell'involucro carnale è una responsabilità che tutti dovremmo avere. E' una questione di rispetto verso noi stessi e di gratitudine personale verso la Terra, che tutto ci offre per il nostro cammino.

@ Fai del tuo corpo una dimora sana, affinch
è lo Spirito possa essere orgoglioso della casa in cui vive, finchè rimarra qui.

@ Osserva il sole, che cala con i suoi raggi per lasciare il posto alla notte, la quale scende cos
ì fredda. Osserva quest'acqua, che si mescola alle tue lacrime e mai più torneranno indietro. Asciuga le tue lacrime, e percorri la tua vita.

@ Ama la verit
à, mostrati qual sei, e senza infingimenti e senza paure e senza riguardi. E se la verità ti costa la persecuzione, tu accettala; e se il tormento, tu sopportalo. E se per la verità dovessi sacrificare te stesso e la tua vita, tu sii forte nel sacrificio.

@ Vi garantisco che attraverso i miei diurni studi compiuti e le conoscenze dei vari popoli d'Europa e dei loro costumi, ho radicato sempre di pi
ù la credenza dell'al di là; l'ingegno umano così possente, capace di manifestazioni di bellezza e di verità e di bene, non può essere che divino, e l'anima e il pensiero umano a Dio devono ritornare.

@ La vita fu definita un lampo nell'eterno. E la nostra umanit
à, per merito del dolore di cui è pervasa, e di cui si saziò Colui che vestì la nostra carne, trascende dalla materia, e ci porta ad aspirare una felicità oltre il mondo. Beati quelli che seguono questa tendenza della coscienza, e guardano all'al di là dove saranno ricongiunti gli affetti terreni che sembrano precocemente infranti.

@ Amare la vita, dono di Dio, è dovere, tanto che chi si uccide è colpevole come e più di chi uccide, poiché colui che uccide manca alla carità di prossimo ma può avere l'attenuante di una provocazione che lo dissenna, mentre chi si uccide manca contro sé stesso e contro Dio, che gli ha dato la vita perché egli la viva sino al suo richiamo. Uccidersi è strapparsi di dosso il dono di Dio e gettarlo con urlo di maledizione sul Volto di Dio. Chi si uccide dispera di avere un Padre, un Amico, un Buono. Chi si uccide nega ogni dogma di fede e ogni asserzione di fede. Chi si uccide nega Dio. Dunque occorre aver cara la vita.

@ Soffrire? Morire ? Cosa è ? E' l'attimo che fugge. Mentre la vita eterna resta. Nulla è quell'attimo di dolore rispetto al futuro di gioia che ci attende.

@ Il corpo umano lavato dal Battesimo
è tempio dello Spirito di Dio. Non va dunque violato con invereconde mode e inverecondi costumi. Dalla donna, specie dalla donna che non rispetta se stessa, non può che venire una prole viziosa e una società corrotta.

@ Fin quando l'individuo permette alla propria mente di trattenere pensieri di odio, di condanna, di invidia, di gelosia, di critica, di paura, di dubbio, di sospetto, e permette a questi pensieri di generare irritazione dentro di lui, otterrà come risultato certo: disordine e infelicità nella sua vita, delusione nei suoi sogni, disastri nella sua mente, nel suo corpo e nell'ambiente, al quale è legato da sottili fili di azione e reazione.

@ Vivere è nulla. Bisogna amare. Se non ci amiamo ci distruggiamo.La civiltà non è il numero, nè la forza, nè il denaro. La civiltà è il desiderio paziente, appassionato, ostinato, che vi siano sulla terra meno ingiustizie, meno dolori, meno sventure. La civiltà è amarsi.

@ La vecchiaia deve essere la riscoperta dell'essere sull'avere. La vecchiaia è il tempo del silenzio e della riflessione. Si scopre il vero senso delle cose. Ci dà la perfezione corrispondente al progetto eterno di Dio.

@ Faccio ogni cosa come se fosse l'ultima della mia vita. Lavoro come se dovessi vivere ancora per lunghi anni. Lavora e soffri per Dio, che tanto lavorò e soffrì per noi. Fate quello che potete, Dio farà quello che non potete fare voi.

@ Quando parla il denaro la verità sta zitta.

@ Cominciare è di molti; portare a termine è di pochi.

@ Il silenzio è il mio unico rimedio, il vuoto è il mio unico alimento.

@ Vale più una Messa ascoltata in vita, che mille celebrate per la stessa persona dopo la morte.

@ I frutti spirituali per chi riceve il sacramento dell'Eucarestia sono incommensurabili e spesso ne beneficia anche il corpo.

@ L'uomo è fatto per pregare come l'uccello per volare.

@ Tanti chicchi un solo pane così formiamo un solo corpo.

@ Tanti acini un solo vino perchè siamo una sola cosa in Te.


SOPPORTARE I DIFETTI DEGLI ALTRI

Sforzati di essere paziente nel tollerare i difetti e le debolezze altrui, qualunque essi siano, giacché anche tu presenti molte cose che altri debbono sopportare.
Se non riesci a trasformare te stesso secondo quella che pure è la tua volontà, come potrai pretendere che gli altri si conformino al tuo desiderio?
Vogliamo che gli altri siano perfetti; mentre noi non correggiamo le nostre manchevolezze. Vogliamo che gli altri si correggano rigorosamente; mentre noi non sappiamo correggere noi stessi.
Ci disturba una ampia libertà degli altri; mentre
non sappiamo negare a noi stessi ciò che desideriamo.
Vogliamo che gli altri siano stretti entro certe regole; mentre noi non ammettiamo di essere un po' più frenati.
In tal modo, dunque, è chiaro che
raramente misuriamo il prossimo come noi stessi. Se fossimo tutti perfetti, che cosa avremmo da patire dagli altri ?
Dovremmo cercare di portare l'uno i pesi dell'altro. Infatti non c'è alcuno che non presenti difetti o molestie;
non c'è alcuno che basti a se stesso e che, di per sé, sia sufficientemente saggio.
Occorre, dunque, che ci sopportiamo a vicenda, che a vicenda ci consoliamo, che egualmente ci aiutiamo e ci ammoniamo. Quanta virtù ciascuno di noi abbia, ciò appare al momento delle avversità: non sono le occasioni che fanno fragile l'uomo, ma esse mostrano quale esso è.






L'intero essere vostro , lo spirito, l'anima e il corpo, sia conservato irreprensibile. | info@salvezzaeterna.it

Torna ai contenuti | Torna al menu